Ordini Telefonici
(+39) 0971 445349

Spedizioni Italia Gratis
ordini oltre 100,00€

Il Podolico Lucano, custode di sapori e tradizioni

/, Scoprire la Basilicata/Il Podolico Lucano, custode di sapori e tradizioni

Caciocavallo podolico: partiamo dal principio. La razza podolica ha origini lontanissime da noi, in termini di tempo e territorio; fu introdotta durante le invasioni barbariche tra il 166 e il 476 dalle popolazioni nordiche che con violente incursioni armate oltrepassavano i confini dell’ Impero Romano, per saccheggiarlo e depredarlo.

Grazie a tali origini, questa razza trova il suo ambiente ideale in territori con pascoli poveri e carenze idriche; attualmente viene allevata in Basilicata, Abruzzo, Calabria, Campania, Molise e Puglia.

Il caciocavallo Podolico altro non è che una varietà di caciocavallo prodotta esclusivamente con il latte delle vacche Podoliche, solo in alcuni periodi dell’anno e seguendo i metodi tradizionali, tramandati da casari e mandriani.

Le varietà più conosciute di caciocavallo podolico – Lucano, Campano e del Gargano – sono state riconosciute dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, per iniziativa delle stesse regioni coinvolte, quali Prodotti Agroalimentari Tradizionali Italiani.

Tra le caratteristiche che ne costituiscono la quintessenza riconoscibile, vi è cartamente l’aroma, erborinato e tipico dei boschi lucani, profumi complessi di pascolo e di macchia, con sentori di rosmarino ed erica; altrettanto caratteristica è la forma, tipicamente “ a fiaschetto”, dovuta alla legatura “per il collo”, per essere poi appesi alle travi e stagionare in apposite grotte.

Si tratta di un formaggio che possiede una forza gustativa unica, che spesso si tende ad esaltare ma ancor più spesso a moderare con confetture e miele di cui la Basilicata è grande produttrice.

Il caciocavallo Podolico lucano prodotto nella zona di Abriola (PZ)  costituisce uno dei Presidi Slow Food della nostra regione, un formaggio che custodisce saperi e sapori tipici della tradizione e del territorio lucano.

By |2016-04-26T08:13:17+00:0026/04/2016|accostamenti vino e cibo, Scoprire la Basilicata|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment